Flora e Natura in Agriturismo: l'Aglio - Flora e Fauna in Agriturismo - Scopri le Attività la Flora e la Fauna in Tutto Agriturismi

Cerca nel sito
Vai ai contenuti

Menu principale:

Flora e Natura in Agriturismo: l'Aglio

Pubblicato da in Flora ·

Aglio



Famiglia: Liliacee
Origine: Asia centrale

L'aglio si presenta con un bulbo e offre una serie di proprietà
alimentari e benefici salutari. E' stato utilizzato da sempre per guarire e prevenire disturbi e epidemie.
Il bulbo dell'aglio contiene circa 400 componenti curative: oligoelementi, sali minerali, vitamina A, B1, B2, PP e C, ed
è un potente antiossidante.
L'aglio presenta questo tipo di propriet
à grazie ad un'essenza solfurea che ha come principio attivo l'allicina, dal forte potere antisettico. Le sue proprietà benefiche sono testimoniate sin dall'antichità, tanto che gli operai che lavoravano alla costruzione della piramide di Cheope, in Egitto, lo usavano quotidianamente come alimento per rendere più sopportabile la fatica, mentre durante i primi giochi olimpici, l'aglio veniva somministrato agli atleti come sostanza stimolante.
Inoltre, Pasteur ne individu
ò le proprietà antibiotiche, Schweitzer lo utilizzò in Africa contro la dissenteria, i cinesi per combattere la meningite.

Cosa fa l'aglio?
-apporta benefici al cuore e al sistema circolatorio;
-presenta propriet
à tonificanti ed equilibranti;
-rinforza il tono muscolare del cuore;
-rende pi
ù fluido il sangue;
-svolge un'azione depurativa;
-ha propriet
à digestive;
-ha effetti protettivi nei confronti del cancro;
-facilita la digestione;
-
è antisettico e antibiotico;
-offre rimedio per le artriti, i reumatismi;
-migliora la funzionalit
à delle articolazioni;
-ha azione antidegenerativa e antineoplastica.


Tuttavia, è sconsigliato a chi soffre di peraciditа gastrica, dermatosi, malattie gastrointestinali ulcerative e croniche e in caso di febbre. L'aglio può essere utilizzato in ogni tipo di ricetta, anche se per mantenere le proprietа curative, l'aglio deve essere consumato crudo.


Descrizione inviata da Costantino



Flora e Fauna
Copyright 2015. All rights reserved.
Torna ai contenuti | Torna al menu